Olive in salamoia

Oltre a dar vita al pregiato olio extravergine, le olive peranzane sprigionano tutto il loro inconfondibile gusto consumate a sè, grazie alla conservazione in salamoia. Si tratta di una tipica preparazione autunnale, da effettuarsi quando le olive sono state appena raccolte, così da preservare tutto il loro sapore e le numerose proprietà benefiche. Le olive in salamoia rappresentano una ricetta antica, che prevede l’uso di soli sale ed acqua, ma che può tuttavia essere impreziosita dall’utilizzo di erbette ed odori a piacere, a seconda delle proprie preferenze. Per conferir loro un sapore più particolare e ricercato, spesso infatti si aggiungono alcune foglie di alloro, o della salvia, ma anche pepe rosa, rosmarino e fette di limone. Tuttavia l’ingrediente protagonista qui sarà proprio il sale, e dalla sua quantità dipenderanno anche i tempi di stagionatura: maggiore è la percentuale di sale, minori saranno i tempi di attesa per consumare le olive. Per evitare il fastidioso retrogusto di amaro, la percentuale di sale dovrà collocarsi tra il 6% e il 12% per litro di acqua: così facendo le olive stagionano in circa otto mesi.